Slideshow

La mia Storia

Come è iniziata questa mia avventura personale e professionale

 Ero davvero molto giovane quando ho deciso che avrei voluto fare l’ostetrica.

Un primo passo nell’ avvicinarmi al mondo intimo delle donne  fu la lettura di un libro

fondamentale : “Noi e il nostro corpo”. Un libro di donne sulle donne;  racconti reali e

veri sulla sessualità e il rapporto con il proprio corpo.

 Negli stessi anni  ho partecipato  ai  “collettivi  femministi”,  realtà che, pur con alcuni

limiti, permetteva alle donne di condividere dubbi e  paure sulla propria femminilità .


Così dentro di me è cresciuta un po’ alla volta la voglia di lavorare con le donne .

Storia1
    Sognavo un salotto dove  ogni donna  potesse trovare  

 ascolto e tempo per sé,  senza giudizio,   con il desiderio di

 imparare dalle proprie esperienze e da quelle delle altre,   dove

 poter sperimentare, trovando  stimoli per imparare a

 conoscere sé stesse le proprie reali esigenze e il proprio

 piacere.

   Questo è  ancora il mio sogno che sto cercando di realizzare  attraverso  le varie attività  di gruppo che svolgo.

Storia2
 

 Non ho mai pensato al lavoro dell’ostetrica come a colei che  ha come unico  scopo quello di “far nascere i bambini”, ma come ad una donna  che accoglie e accompagna altre donne, nei diversi periodi della vita attraverso i cambiamenti che questa richiede, usando le mie conoscenze per aiutare ognuna di loro  ad utilizzare le proprie potenzialità e la propria ricchezza personale.