Slideshow

Screening Paptest

La prevenzione del tumore del collo dell’utero , prevede un prelievo di cellule dal collo dell’utero e dalla cervice che vengono analizzate per valutare se sono  presenti anomalie cellulari. E’  quindi un esame citologico , che viene eseguito dall’ostetrica . Non è doloroso e relativamente invasivo.
shiatsu1
Lo screening regionale del Pap test viene eseguito  ogni 3 anni fino ai 30 anni.  Dai 30 ai 64, si passa alla ricerca del papilloma virus. Tale esame è molto simile al Pap Test e  si esegue ogni 5 anni. Nell’eventualità di un riscontro positivo, lo screening prevede la presa in carico della donna gratuitamente fino a soluzione del problema.
Il prelievo è gratuito e non richiede l’impegnativa del medico. Ogni donna viene invitata tramite lettera dalla propria ASL .

Ma la prevenzione non riguarda solo l’atto del prelievo, spesso è per le donne l’unica opportunità di avere informazioni sulla propria salute ed il proprio benessere. Le donne che si presentano , a volte  hanno solo questo breve momento per aprirsi a qualcuno che le accoglie e poter esprimere i propri dubbi o le paure. Non sempre sono sufficienti quegli attimi di ascolto per risolvere i problemi, ma può essere anche un’occasione per dare indicazioni anche su altri servizi . A volte  può essere utile anche solo sentirsi accolte ed ascoltate per stare meglio.