Slideshow

respiro e perineo

 

Come respira il nostro perineo?

distenditi a terra o in una superficie non troppo morbida e dà il tempo al tuo

corpo di rilassarsi. Respira tranquillamente come viene e lascia che la

schiena si adagi al pavimento mano a mano che i muscoli allentano la

tensione. Quindi porta le ginocchia al petto senza forzare e continua a

respirare, ascolta l'allungamento posteriore e rilassa il tuo perineo.

Mobilizza le gambe con delicatezza, fai piccole rotazioni con le ginocchia e

spostale avanti ed idietro con calma.Quindi appoggia i piedi a terra

scendendo con una gamba  alla volta, rilassa e respira.

Porta il respiro all'addome sempre senza forzare e prova a sentire dove

arriva la tua pancia, visualizza il tuo bacino, che arriva nello spazio tra gli

ischi dove si aprono la tua vagina ed il tuo ano.

Immagina la tua pancia come una palla che si gonfia  e si sgonfia ad ogni

respiro e lascia che questo respiro arrivi al tuo perineo.

Ad ogni inspiro senti la tua vagina che si gonfia un pò, senza spingere e

ad ogni espiro , senti la vagina che ritorna al centro.

Rimani ad ascoltare per un poco questa onda che ti attraversa e va a

massaggiare il tuo pavimento pelvico , creando spazio ed elasticità.

respiro perineo

 

chi è l'ostetrica?


 Per una maggiore chiarezza riguardo ai compiti che, per legge, svolgono le figure

professionali sanitarie, in particolare, in questo caso la figura dell’OSTETRICA , ci

tengo a sottolineare che:


-L’ostetrica/o, in base alle leggi vigenti, è la/il professionista che si occupa,

IN PIENA AUTONOMIA E RESPONSABILITÀ, del BENESSERE FISICO E

PSICHICO DELLA DONNA/COPPIA/ FAMIGLIA IN TUTTO IL SUO PERCORSO

EVOLUTIVO: nascita, infanzia, adolescenza, maturità, gravidanza,

menopausa, terza età, nel contesto in cui vive.

Leggi tutto

Il perineo e la Medicina Cinese

Perineo, dal greco " PERINEOS", attorno al tempio, in tutte le

tradizioni è un'area SACRA,una zona intima e segreta, in relazione

con la nostra individualità.

Nella  MTC, medicina tradizionale cinese, quest'area  rappresenta

l'ancora che unisce ogni individuo alla sua terra, alle sue origini, ai suoi

antenati.

Queste  nostre radici, sono delle colonne che ci radicano e ci

sostengono, ma che non limitano i nostri movimenti e le nostre scelte,

anzi , danno loro spessore, profondità e gravità.

8c51fb2ecc0b2166548b93d96c88dbef

Leggi tutto

VULVODINIA 23 settembre

 il 23 settembre al centro Ttai ,

 Via Altinate 24   a PADOVA ore 16.30 /19.30

 

A settembre a Padova un incontro aperto a tutti,

sanitari e donne che vogliono confrontarsi e sostenere                        

le donne che soffrono di questa patologia.

Ti invito a partecipare e a  sottoscrivere la  petizione affinchè 

questa malattia sia riconosciuta e curata.

La salute è un diritto e soprattutto

è un diritto delle donne che soffrono essere prese sul serio.

 

VULVODINIA.INFO onlus    

 

• Chi siamo?
Siamo un vasto gruppo di donne che soffre di Vulvodinia, una malattia poco conosciuta ma molto diffusa.

Fra noi c'è chi è guarita e non ha voltato le spalle al dolore; chi ancora sta soffrendo e segue costose cure private disponibili solo in pochissimi centri, costretta a imbarcarsi in lunghi viaggi lontano da casa, obbligata ad assenze lavorative se ha un'occupazione; chi ha appena ricevuto diagnosi e non può permettersi di fare altrettanto, perché attualmente un'occupazione non ce l'ha, o l'ha persa per questo! Molte donne sono giovanissime.

Dal 2010 siamo unite in un Sito e Forum di informazione e supporto: il Sito dell'Associazione VulvodiniaPuntoInfo ONLUS, il primo Punto Info italiano dedicato a questa patologia, fondato da una di noi.

Unite per un unico Obiettivo: 

vedere riconosciuto il Diritto alla Salute e alle Cure per tutte le Donne che soffrono di Vulvodinia!

• Cos'è la Vulvodinia?
E' un disturbo cronico, 100% fisico, che presenta precisi eventi fisiopatologici e colpisce in media 1 donna su 7*. E' una sindrome complessa che colpisce i genitali esterni femminili - la Vulva.

Leggi tutto